Archivi

Presentazione dei Fondi archivistici dell’Istituto per la Resistenza e dell’Italia contemporanea della Provincia di Rimini

L’Istituto ha iniziato, a partire dai primi anni Settanta, un’ampia raccolta di documenti, riprodotti dall’ACS (Archivio Centrale dello Stato), riguardanti la storia del territorio di Rimini tra la fine del 1800 e il ventennio fascista. Si sono costituiti in tal modo i fondi denominati

In anni più recenti l’Istituto ha acquisito importanti fondi documentari, spostando la propria attenzione e indirizzando la ricerca sulla documentazione degli anni del secondo Novecento. In particolare, l’attenzione negli ultimi anni si è concentrata nell’acquisizione di materiale documentario riguardante l’attività dei principali partiti politici nel Riminese.

A questo riguardo si rimanda al testo “Inventario degli archivi dei partiti politici riminesi”, a cura di Gianluca Calbucci e Gabriele Rodriguez. Nel futuro l’Istituto cercherà di diventare, in collaborazione con gli altri istituti culturali presenti non solo nel Comune di Rimini ma su tutto il territorio provinciale, un vero centro della memoria della storia del Novecento e questo non soltanto attraverso l’arricchimento delle raccolte, archivistiche, librarie e audiovisive, e la loro valorizzazione ma anche come attivo centro promotore di ricerche e pubblicazioni.

I fondi archivistici sono consultabili su richiesta e secondo le leggi vigenti.

Convenzione tra la Federazione di Rimini del PD e l’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea della provincia di Rimini per il deposito e la conservazione dei materiali archivistici del PCI-PDS-DS 1945-2007

Istituto per la storia della Resistenza e dell'Italia contemporanea della provincia di Rimini - Codice fiscale e P.IVA: 82014930406